Gli italiani sorprendono, almeno per quanto riguarda l’interesse mostrato nei confronti delle tecnologie implementabili per ottenere energia rinnovabile, come nel caso del fotovoltaico.

Infatti, nonostante il Piano di Azione Nazionale indicasse in circa dieci anni il tempo massimo per arrivare alla produzione ed installazione di 8 mila Mw di impianti fotovoltaici, sono bastati poco più di sei mesi per considerare raggiunto tale obiettivo.

L’interessante dato è stato riportato nel “contatore fotovoltaico” messo a disposizione del pubblico sul sito web del Gestore dei Servizi Energetici (GSE). In questo documento si riporta che, stando sempre ai dati raccolti, sono operativi ben 252.235 impianti fotovoltaici nel nostro Paese, con una potenza totale di oltre 8 mila e 600 MW.

È chiaro che, essendo dati basati su una stima complessiva, effettuata a partire dalle richieste presentate per ottenere gli incentivi governativi, è possibile che qualche impianto non veda poi la realizzazione completa, pur tuttavia, si è talmente al di sopra della cifra prevista dall’obiettivo che non dovrebbero esserci alcuna necessità di smorzare i toni entusiastici con i quali è stata accolta tale notizia.

D’altro canto sono già un paio di anni che il mercato del fotovoltaico in Italia aveva fatto registrare una grande attenzione da parte degli investitori, essendo secondo solo alla Germania per la potenza installata, dimostrando di possedere tutte le carte in regole per un ulteriore sviluppo della tecnologia.